Debora e le ‘Storie della buonanotte per bambine ribelli’

Mi è sempre piaciuto disegnare, sin da piccolina. Ricordo montagne di pennarelli, matite e colori sempre intorno a me.  Sono Debora Guidi, ho 28 anni e sono illustratrice e grafica free-lance da un anno e mezzo. Vivo a Bologna da tre anni e poco più ma sono di origine romagnola, di un piccolo paese in provincia di Forlì-Cesena. Come avrete capito sono appassionata di illustrazione, musica, arte e tutto quello che riguarda le arti visive.

Vi confesso che non ho fatto studi specifici fin da subito, infatti la passione vera e propria è sbocciata tardi, all’università, quando durante le lezioni passavo più tempo a disegnare che ad ascoltare i professori.  Con il tempo ho preso consapevolezza di come il disegno potesse trasformarsi in un mezzo potentissimo per far sentire la mia voce. Sono timida, un po’ insicura ed ho imparato a sfruttare la mia creatività per aprirmi. Dopo l’università ho seguito un Master di illustrazione di un anno e mi sono dedicata totalmente a quel mondo. Una volta riprese in mano le matite non ho più potuto farne a meno.

 

In generale adoro disegnare personaggi femminili, quelli che spesso gli amici definiscono “bamboline”. Io scherzando le chiamo “figliocce” perché le vedo come tante me in miniatura. Le uso per raccontarmi, a me stessa prima ancora che agli altri. Nascono da sole, in maniera totalmente naturale e mi piace pensare che mi accompagneranno sempre. Le considero la parte più intima di me.

Concluso il mio percorso formativo ho lavorato per tre anni e mezzo in uno studio che si occupa di design e di facilitazione di eventi collaborativi a Bologna. È stato un periodo di lavoro intenso e di grande crescita professionale che mi ha permesso di sperimentare e di scoprire diverse sfaccettature del mio mestiere. Poco più di un anno fa ho deciso di intraprendere un nuovo percorso da freelance, cercando di dare sempre più spazio alla mia passione più grande: l’illustrazione. In questo primo periodo ho avuto l’opportunità di mettermi alla prova con progetti molto differenti tra loro: dalla grafica tradizionale alle illustrazioni per video e brochure aziendali, fino alle illustrazioni per l’editoria, che è la mia grande passione.  La bellezza del mio lavoro risiede nella possibilità di spaziare tra cose molto diverse tra loro. Non ci si annoia mai.

A novembre scorso ho potuto esaudire un mio grande desiderio. Ho lavorato al mio primo albo illustrato per l’infanzia per una casa editrice degli Emirati Arabi. Si chiama “Il suono del mare” e affronta  temi a me cari come l’amicizia e il sostegno reciproco.  Ho avuto la fortuna di avere grande libertà nella realizzazione delle immagini e questo ha fatto sì che potessi sentire il progetto veramente mio, come nessun altro prima di allora. Il libro uscirà il prossimo novembre e ammetto che non vedo l’ora di poterlo finalmente sfogliare.

L’ultimo lavoro che ho fatto è stato per “Storie della buonanotte per bambine ribelli“. Sono stata invitata a prendere parte a questo progetto grazie al presidente del Master che era in contatto con le autrici del progetto. Era ed è una grande soddisfazione perché l’idea è molto interessante ed anche vicina ai miei interessi. Mi piace l’approccio con cui le autrici si sono buttate nel progetto, hanno avuto tenacia nel portarlo avanti e stanno avendo un grande successo, forse inaspettato.

E’  molto emozionante vedere le mie illustrazioni tra quelle di altre 60 artiste di tutto il mondo
. Inoltre, il fatto che siano tutte artiste donne mi ha invogliata ancora di più a prendere parte al progetto. E’ fondamentale che bambine, ragazze e donne come me possano sentirsi libere di essere loro stesse e seguire i propri sogni. Se guardo al mio passato posso dire di essere stata fortunata: ho avuto una donna al mio fianco,mia madre, che mi ha sempre spinta a seguire i miei sogni e a credere in quello che amo e che faccio. Credo che tante bambine che ora possono sfogliare questo libro avranno una spinta in più verso la loro passione ed è meraviglioso pensare che questo libro le potrà realmente aiutare.

Adesso sto mettendo insieme la  prima mostra di mie illustrazioni dal titolo “Attimi sotto voce“. Racchiude i disegni delle bamboline che ho prodotto negli ultimi due anni. Questo progetto è nato seguendo l’istinto, giorno per giorno. Qualche mese fa ho realizzato che avevo messo insieme abbastanza materiale che si snoda lungo un unico filo conduttore, cioè la mia vita e i sentimenti che ho provato in certe situazioni. Così ho deciso che era il momento di provare a uscire dalla camera e di mostrare le mie bamboline anche agli altri, facendo un passo verso l’esterno. Per fortuna ho trovato il sostegno di varie persone.

A maggio ci sarà la mia prima mostra a Bologna.
Vi aspetto numerosi.
Debora Guidi

a cura di Futura D’Aprile

Le illustrazioni di Debora
sito www.deboraguidi.com
pagina facebook Debora Guidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *