Angelo Canelli: discografia essenziale

La notte dell’8 luglio 2006 Angelo Canelli è di ritorno da uno dei suoi concerti tenutosi a Silvi. Un camion, dall’altra parte della corsia all’altezza dell’uscita di Lanciano sull’A14, perde una ruota uscita fuori asse che colpisce la vettura del pianista e medico vastese, lasciandolo in fin di vita. Il mondo della musica e della medicina perde saluta per sempre Angelo Canelli.

Proprio questa settimana nella quale ricorre il decimo anniversario della sua scomparsa, Lettere dalla Realtà ha voluto dedicare al pianista e medico un ricordo speciale, con la lettera di Maurizio Rolli, suo collega musicista e grande amico. Oltre a raccontare un frammento della sua vita, Lettere dalla Realtà vuole offrirvi un approfondimento su quella che è stata la sua attività artistica, presentandovi parte dei progetti realizzati da Canelli e pescati dal nostro Imbuto in rete.

Waltz for My Self (SPLASC(H) Records- 1998)- Il primo album con le composizioni giovanili di Angelo Canelli, accompagnato dal suo trio (Angelo Canelli Trio) con alla batteria Luigi la Verhetta e Ivano Sabatini al basso. In questo Cd sono presenti dieci tracce, tra cui Asgard e Pantera Nera, quest’ultimo brano dedicato al guru del jazz di New Orleans Harold Battiste.

1.Midgard
2. Cosmos
3. Pantera Nera
4. Sogni
5. Dr. Jazz
6. Asgard
7. Melancholia
8. Supplizio Di Tantalo
9. Waltz for My Self
10. War

Do ut Dem (YVP Germany- 2000)- Secondo album con composizioni proprie di Angelo Canelli inciso insieme a Palo Corsi alla batteria e Giovanni Tommaso al basso. Anche in questo disco sono presenti dieci tracce.

1.Do ut Dem
2. Big Easy
3. All of You
4. Preludio
5. La logica del successo
6. A little change
7. Surrey with the fringe on top
8. On the sunny side of the street
9. The silence of the snowed city
10. Harlis laughin

Angelo Canelli Plays the music of Sting (Wide Sound- 2005)- Uno degli ultimo lavori di Canelli. Qui il pianista vastese ha voluto proporre i suoi ‘amori’ adolescenziali, ovvero le musiche di uno dei suoi idoli: Sting. L’album vede la collaborazioni di artisti quali Gianluca Esposito, Samuele Garofoli, Diana Torto, Jason Stewart, Maurizio Rolli, Israel Varela, Jason Marsalis, Massimo Manzi e la partecipazione del coro dell’Accademia Musicale Pescarese.

1.Fragile
2. Children’s Crusade
3. Saint Augustine In Hell
4. If You Love Somebody Set Them Free
5. Dienda 
6. Be Still My Beating Heart
7. I Was Brought To My Senses
8. Walking On The Moon
9. Moon Over Bourbon Street
_MG_0080 (2)

Discografia essenziale:
-Angelo Canelli Trio “Waltz for Myself” con Ivano Sabatini, Luigi la Verghetta – SPLASC(H) Records, 1998;
-Archivi Sonori con Diana Torto, Gianluca Esposito, Angelo Canelli, Maurizio Rolli, Paolo Corsi – Wide Sound – 2002;
-Angelo Canelli, Giovanni Tommaso, Paolo Corsi “DO UT DEM” – YVP Germany, 2000;
-Ivano Sabatini with Angelo Canelli and Paolo Corsi – MAP Records 2001;
-Maurizio Rolli e A.M.P. Big Band “Moodswings” – WIDE SOUND – 2001;
-Archivi Sonori with Diana Torto, Gianluca Esposito, Angelo Canelli, Maurizio Rolli, Paolo Corsi Featuring Bob Mintzer, Mike Stern, Danny Gottlieb (2006);
-Angelo Canelli Plays the Music of Sting (Wide Sound- 2005) con Angelo Canelli, Gianluca Esposito, Samuele Garofoli, Diana Torto, Jason Stewart, Maurizio Rolli, Israel Varela, Jason Marsalis, Massimo Manzi ed il coro dell’Accademia Musicale Pescarese;

a cura di Lettere dalla Realtà

Pagina facebook ufficiale Angelo Canelli- Docufilm-                Tutte le info sul docufilmangelos
angelof

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *