‘Destino’: quando Salvador D’Alì e Walt Disney s’incontrano

Quando Salvador D’Alì incontra Walt Disney. È proprio quello che accade tra il 1945 e il 1946 quando il pittore spagnolo, insieme all’artista degli studios della Disney John Hench, si unirono e realizzarono i bozzetti preparativi di ‘Destino’, titolo del cortometraggio che solo dopo, nel 2003, venne presentato.  Un’idea nata quindi quasi sessant’anni prima ma abbandonata per tutto quest’arco di tempo a causa di problemi di natura finanziari dati dalla grave crisi economica della seconda Guerra mondiale. In quell’occasione fu comunque preparata una ‘bozza’ di appena diciotto secondi.

Passati cinquantaquattro anni da quella data (1999) fu Roy Edward Disney- nipote di Walt- a riprendere in mano il progetto proprio in concomitanza con la preparazione di Fantasia 2000, altro capolavoro visivo d’animazione. Per terminare l’opera avviata da D’Alì ed Henc, furono scelti gli studios Disney di Parigi e a guidare la produzione ci pensò Baker Bloodworth, mentre il corto fu diretto dall’animatore francesce Dominique Monfrey- per lui prima esperienza come regista. A questa squadra si aggiunsero 25 animatori che dovettero decifrare gli storyboard di D’Alì ed Henc.

LA STORIA DELLA SETTIMANA ‘Azzuro il cielo come un quadro di Roberto D’Amico’ http://goo.gl/W7IxRY

Mancava l’ultimo tassello da aggiungere: la musica. Per questa fu scelto il compositore messicano Armando Dominquez. L’intero cortometraggio è accompagnato dalla musica interamente scritta e finalizzata a questo lavoro da Dominquez. Per quanto riguarda il plot, nel corto viene raccontata la storia di una fanciulla che corre ed insegue il suo innamorato che, in qualche modo, sembra essere lo stesso tempo che la spinge a viaggare. Tra deserti e spazi onirici, la fanciulla viene catapultata trai colori immagini fantastiche. Al termine dei lavori fu scelto il titolo: Destino. Nel 2003 quest’ultimo veniva presentato riscuotendo il successo che merita.

LA STORIA DELLA SETTIMANA ‘Azzuro il cielo come un quadro di Roberto D’Amico’ http://goo.gl/W7IxRY

roberto-storia-grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *