Premio Roberto Morrione e giornalismo d’inchiesta under 31

Le altre case di Bologna, webdoc di cui si è parlato nella lettera di questa settimana, ha vinto la V edizione del Premio Morrione affrontando il tema dell’emergenza abitativa a Bologna. A realizzarlo sono state tre ragazze: Sara Del Dot, Stefania Pianu e Sara Stradiotti [tutti i vincitori della scorsa edizione] con il tutor Valerio Cataldi. Le tre, ai tempi universitarie a Bologna, hanno approfondito e scelto il tema dell’emergenza abitativa della stessa città in cui hanno studiato.

Il Premio Roberto Morrione per il Giornalismo Investigativo nasce nel 2011 in memoria di Roberto Morrione, giornalista RAI per 44 anni e fondatore nel 1999 del primo canale all news Rai News 24. Il Premio è organizzato dall’Associazione Amici di Roberto  Morrione e dalla Rai ed è pensato per i giovani under 31 che vogliono realizzare un’inchiesta al fine di indagare la realtà contemporanea, facendo luce su temi sociali di solito poco considerati o poco approfonditi.

Per partecipare è necessario rispettare modalità e tempi indicati nel bando che viene pubblicato sul sito, indicando a quale delle due categorie appartiene il progetto che si desidera presentare. Il Premio infatti si divide in video-inchiesta e in webdoc, sezione quest’ultima aperta da soli due anni. Per ogni edizione sono selezionati quattro progetti, due per ogni categoria.

I finalisti hanno a disposizione un contributo di 4.000 euro da usare per le fasi di sviluppo e produzione. Sono seguiti da giornalisti tutor e ricevono  assistenza tecnica e legale. I vincitori sono proclamati durante la conferenza che si tiene a Trento a novembre e ricevono un premio di 2.000 euro. Inoltre le loro  inchieste sono trasmesse su Rai News 24.

a cura di Futura D’Aprile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *