Il conflitto Israele-Palestina spiegato da Paolo Barnard

In questa settimana tutta dedicata al tema della Palestina con la lettera di ‘un uomo finalmente libero’, il nostro Imbuto ha pescato in rete un interessante video. In quest’ultimo il giornalista e saggista italiano Paolo Barnard spiega come è nato il conflitto israeliano-palestinese e come sia stata falsificata la storia, attraverso una narrazione che non ha […]

Riconoscere lo Stato della Palestina: la proposta

Questa settimana vi abbiamo raccontato la storia di ‘un uomo finalmente libero’ che ha dovuto lasciare la sua terra, la Palestina, dopo una lotta accesa e sentita per l’indipendenza dallo Stato d’Israele. Quasi in contemporanea arrivava dal Movimento Cinque Stelle la proposta di riconoscere lo Stato d’Israele, uno dei primi impegni dell’eventuale futuro governo pentastellato. […]

Cinque vignette per illustrare la lettera della settimana

Un #dentrolaStoria diverso dai precedenti. Questa settimana, infatti, abbiamo affidato l’approfondimento sulla lettera della settimana agli amici e colleghi di What if – Tra storia e tecnologia (Nicole Chiapperi, Angelo Bianchi e Andrea Fortini) che hanno, a loro modo, cercato di illustrare alcuni frammenti della testimonianza presentata ieri. Una storia toccante che parla di guerra, rivoluzione, sofferenza […]

guerra-in-foto-h

L’IMBUTO- La guerra in foto: la ‘campagna d’Italia’

Questa è la settimana che precede il 25 aprile, data in cui si festeggia la liberazione dell’Italia dal fascismo (ricordata anche come anniversario della Resistenza). Simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale (a partire dall’8 settembre 1943) contro il governo fascista e l’occupazione nazista. Giusto […]

lettere-maria-frascati-h

Nonna, raccontami della Seconda Guerra mondiale

Non mi dite che sbaglio, non sbaglio. Perché avete tutta questa noia? Avete tutto, ma non avete niente. Perché non vi accontentate? Io ricordo benissimo come erano i nostri pomeriggi: giocavamo a campana, a corda e non avevamo giocattoli. Alla “befana” mamma nella calza ci faceva trovare dei mandarini perché non avevamo niente, ma dovevamo […]